Gianni De Luigi – regista

Ideatore e guida dell’ICAI, De Luigi inizia giovanissimo il suo percorso artistico prima a Venezia presso il Teatro de l’Avogaria poi nella scuola del Piccolo Teatro diretta da G.Strehler; lavora in teatro con G.Cavalieri, J.Svoboda, O.Costa, G.Santuccio, S.Tofano e nel cinema per P.P.Pasolini, V.Zurlini, V.De Sica, M.Bolognini, E.Siciliano, G.Biagetti, R.M. Fassbinder, W.Schooeder, L.Fulci, D.Tessari, G.Wilson, W.Dymon. Fondamentale è l’esperienza all’inizio degli anni ’70 con il Living Theatre di J. Beck.
Collaborazioni di rilievo: nel 1974 con la Biennale Teatro di Venezia diretta da L. Ronconi nel ‘75 con J. Grotowski; con Fassbinder fra il 1974 e il 1980 e poi con G. Scabia e F. Basaglia a Trieste.

Realizza per la biennale Teatro in prima assoluta in memoria di P.P.Pasolini lo spettacolo “I Turcs tal Friul”. Fra 1979 e l’80 progetta con Maurizio Scaparro il ritorno del Carnevale a Venezia di cui sarà in più occasioni animatore e direttore; collabora con la Biennale Teatro diretta da F.Quadri per “Hellequin, Harlekin, Arlekin” con D.Fo.

Dal 1999 è codirettore con C.Carlson del settore Danza della Biennale per cui crea “Accademia Isola Danza” che continuerà fino al 2004.

Ilaria Pasqualetto – attrice

Laureata in Arti Visive e dello Spettacolo nel 2005 ha lavorato con il maestro Carlo De Pirro nella opera Messaggini e messaggeri per la Biennale Musica 2005. Dal 2006 collabora con il maestro Gianni De Luigi e l’Istituto della Commedia dell’Arte Internazionale in qualità di insegnante e attrice partecipando a vari spettacoli tra cui “Convien che si volga ad Oriente” per la Biennale Teatro 2007. Dal 2009 collabora con il gruppo Ubikteatro nella ricerca di un nuovo teatro musicale:Venusia e Del Fuoco. Nel 2011 partecipa in qualità di attrice allo spettacolo “Se no i xe mati, no li volemo” di Gino Rocca prodotto dal Teatro Stabile del Veneto con la regia di Giuseppe Emiliani.

Giacomo Trevisan – attore

Vincitore nel 2006 del Premio Pasolini, è laureato presso il DAMS dell’Università di Bologna in Discipline Teatrali. Studia violoncello per sei anni con il M°Federico Magris, canto per quattro anni con il M°Liliana Moro e si diploma in Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste. Ha collaborato come strumentista con vari gruppi orchestrali e da camera del Friuli – Venezia Giulia.
Come attore è stato diretto, fra gli altri, da G.Cianchi, G.De Monticelli e G.De Luigi con il quale collabora da diversi anni anche per progetti di teatro scuola e nella formazione attoriale. A ottobre 2010 ha debuttato il rimo spettacolo da lui scritto e diretto: Dall’alto, spettacolo verticale su 170 gradini.